Pubblicazioni

Casa Rosmini e Rovereto. Note dal passato pensando a un museo futuro

E. Ballarè, Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Trento 2014, pp. 278

Il saggio si propone di raccogliere una serie di dati, in parte noti e in parte non ancora, al fine di tracciare una mappa ricognitiva del patrimonio di Casa Rosmini, di riconoscerne caratteri e valenze, di proporne una sistemazione. Si vogliono così prendere in considerazione come unico insieme la casa, la sua storia, i suoi personaggi, le sue raccolte.

Diritto e diritti nelle «tre società» di Rosmini

Michele Dossi - Francesco Ghia (eds.), Brescia 2014, pp. 224

Si tratta del volume più recente, completo e aggiornato che riguarda la Filosofia del Diritto di Rosmini con la sua peculiare articolazione nelle tre società: la società domestica, la società civile e la società teocratica. Esso raccoglie contributi che, se pure da prospettive diverse, intendono tutti approfondire come si sviluppi, nel pensiero di Antonio Rosmini, il rapporto tra il diritto nella sua essenza universale e i singoli diritti individuati e specifici.

Saggi di F. Traniello, F. Coccopalmerio, M. Nicoletti, A. Nicolussi, M. Krienke, N. Ricci, S. Muscolino, F. Conigliaro, C. Fantappiè e A. Peratoner.

Filosofia del Diritto

a cura di M. Nicoletti e F. Ghia, Istituto di Studi Filosofici e Centro Internazionale di Studi Rosminiani, Città Nuova Editrice, vol. 1 (tomo I e II), Roma 2013-2014

La Filosofia del Diritto fu pubblicata in prima edizione da Rosmini negli anni 1841-1843: in essa il Roveretano opera un significativo ripensamento dell'essenza del diritto e delle sue applicazioni nei diversi ambiti della vita umana, in un dialogo serrato con le tradizioni filosofico-giuridiche del passato e con le correnti di pensiero della sua epoca, in particolare con l'utilitarismo e con l'idealismo tedesco. Se ne offre in questi volumi l’edizione critica.

Atti dell'inaugurazione

Tipografia Baldo, Rovereto 2012, pp. 50

Questo volume raccoglie gli atti e i documenti dell'inaugurazione del Centro Studi e Ricerche "Antonio Rosmini", avvenuta a Rovereto il 6 aprile 2011 con una Lectio magistralis su "Costituzione e unità nazionale" tenuta da Valerio Onida, Presidente emerito della Corte Costituzionale.

Conservare l'ingelligenza

A cura di M. Nicoletti, F. Ghia , Università degli Studi di Trento. Dipartimento di Filosofia Storia e Beni Culturali, Trento 2012

Le prolusioni accademiche di Hanna-Barbara Gerl Falkovitz (Dresda), Vittorio Hösle (Notre Dame), Alberto Bondolfi (Losanna) e Roberta De Monticelli (Milano), tenute a Rovereto e qui raccolte, disegnano possibili itinerari per conservare, secondo una feconda intuizione di Rosmini, l'intelligenza della filosofia e della sapienza religiosa.

Rosmini - scritti sull'educazione

A cura di Paolo Marangon, La Scuola, Brescia 2011, pp. 115

Questo volumetto costituisce una singolare antologia pedagogica, perché raccoglie non solo brani scelti dalle opere filosofiche di Rosmini, ma soprattutto appunti, lettere e discorsi di immutata freschezza su tutti i principali aspetti della questione educativa.

Antonio Rosmini tra Modernità e Universalità

A cura di M. Dossi - M. Nicoletti, Brescia 2007, pp. 256

Il volume raccoglie undici contributi specialistici presentati al convegno internazionale di Rovereto in ricordo del 150° anniversario della morte di Antonio Rosmini (2005). La prospettiva unificante che accomuna i vari saggi è quella di analizzare l'opera di Rosmini ponendola entro il campo di tensione generato dalla polarità dialettica di modernità e universalità. Contributi di U. Muratore, F. De Giorgi, G. Beschin, M. Krienke, M. Dossi, M. Donà, G. Nocerino, E. Botto, A. Zambelli, M. Nicoletti, P. Marangon.

Il santo proibito

Michele Dossi, Trento 2007, pp. 146

L'intento di questo libro è quello di raccontare al lettore non specialista la storia di Antonio Rosmini, vissuto nella prima metà dell'Ottocento e noto sopratutto come filosofo e fondatore dell'istituto della carità. Queste pagine nitide, incisive, documentate intendono far conoscere a un più largo pubblico la vita e il pensiero di quel grande uomo di cultura e di azione che è stato il «prete roveretano» Antonio Rosmini.

Rosmini e il suo tempo. L'educazione dell'uomo moderno tra riforma della filosofia e rinnovamento della Chiesa (1797-1833)

F. De Giorgi, Morcelliana, Brescia 2003

Mi è sembrata necessaria ad una piena intelligenza storica, che andasse oltre i risultati delle biografie già disponibili, una più vasta e precisa ricontestualizzazione della vita del Roveretano: non una lettura solo e tutta interna al personaggio, alle sue vicende e allo svolgersi del suo pensiero, iuxta propria principia, ma un'interpretazione che vedesse tale vicenda e tale pensiero negli ambiti storici in cui nacquero e si realizzarono, a partire dalle sollecitazioni esterne dunque e in relazione al significato storico specifico che da tale collocazione essi venivano ad assumere.

Il Risorgimento della Chiesa

Paolo Marangon, Roma 2000, pp. 451

Lo studio costituisce un ampio saggio sistematico dedicato all'opera che molti considerano il capolavoro di Antonio Rosmini: Delle cinque piaghe della Santa Chiesa (1848). Il libro di Marangon ne ricostruisce la complessa genesi, ne esplora le disparatissime fonti, lo radica nella vicenda biografica, intellettuale, spirituale del suo Autore e del suo tempo, ne offre infine un'interpretazione organica, nuova e originale.

Pagine