Persone e confini. Rosmini e il diritto di circolazione tra fine '700 e primo '800

Giovedì 6 e venerdì 7 ottobre 2022, Aula 002, Palazzo Paolo Prodi, via Tommaso Gar 14, Trento

 

Giovedì 6 ottobre e venerdì 7 ottobre 2022, a Trento, si terrà una giornata di studi su Persone e confini. Rosmini e e il diritto di circolazione tra fine '700 e primo '800. Il seminario intende mettere a confronto il diritto inalienabile alla libertà di movimento, affermato chiaramente da Rosmini, con i vincoli giuridici e amministrativi posti da Stati e Imperi del suo e del nostro tempo. Per partecipare all'evento (sia in presenza che da remoto), registrarsi ai link presenti in fondo a questa pagina.

 

Descrizione

Come vengono concepiti, disegnati e presidiati i confini in Europa dopo gli sconvolgimenti della Rivoluzione francese e dell’età napoleonica? Quale ricaduta hanno sulla libera circolazione delle persone? La Giornata intende sondare questa linea di ricerca in una prospettiva interdisciplinare, mettendo a confronto il diritto alla libertà di movimento degli individui nei e tra i vari territori, enunciato chiaramente anche da Rosmini, e i vincoli giuridici di vario genere frapposti dagli imperi e dagli stati nell’età della Restaurazione.

Intervengono

  • - Marco Bellabarba, “L’impero asburgico e i suoi confini dall’età napoleonica alla Restaurazione
  • - Elena Dai Prà, “Confini naturali, linguistici e politici nell’età napoleonica
  • - Francesco Frizzera, "Il confine nascosto. Il Brennero nel lungo Ottocento"
  • - Elena Bacchin, “Prigionieri e deportazioni politiche nel primo Ottocento
  • - Markus Krienke, “Il diritto di circolazione delle persone da Kant a Rosmini
  • - Lucia Bissoli, “Cittadini e stranieri nel pensiero di Rosmini

Programma

Pomeriggio del 6 ottobre, inizio ore 15:

Introduce e presiede Michele Nicoletti  (Università di Trento)

  • - “L’impero asburgico e i suoi confini dall’età napoleonica alla Restaurazione”, Marco Bellabarba - Università di Trento
  • - “Confini naturali, linguistici e politici nell’età napoleonica”, Elena Dai Prà - Università di Trento
  • - “Il confine nascosto: il Brennero nel lungo Ottocento”, Francesco Frizzera - Museo Storico Italiano della Guerra

Dibattito

Mattina del 7 ottobre, inizio ore 9:

Introduce e presiede Paolo Marangon (Università di Trento)

  • - “Prigionieri e deportazioni politiche nel primo Ottocento”, Elena Bacchin - Università Ca' Foscari Venezia
  • - “Il diritto di circolazione delle persone da Kant a Rosmini”, Markus Krienke - Facoltà Teologica di Lugano 
  • - “Cittadini e stranieri nel pensiero di Rosmini”, Lucia Bissoli - Università Francisco de Vitoria

Dibattito e conclusioni

Modalità di partecipazione

Sarà possibile partecipare all'evento

  • - in presenza, previa prenotazione del posto
  • - da remoto, compilando il form online. Il link di partecipazione verrà inviato un'ora prima dell'inizio dell'evento.

L'iniziativa è organizzata con il patrocinio della Società di Studi Trentini di Scienze Storiche.