Lectio magistralis 2015

Giovedì 26 marzo 2015, ore 17.30, presso la Sala degli Specchi, Casa Natale di A. Rosmini, C.so Rosmini 28, Rovereto.

Klaus Müller (Università di Münster): Dio, la politica e la cultura. Una faccenda 'per gl’ingegni forti'

 

Ogni anno, all'incirca nella prossimità del genetliaco del filosofo roveretano, il Centro di Studi e Richerche 'Antonio Rosmini' inaugura ufficialmente le attività dell'anno con una prolusione affidata a uno studioso illustre su temi di interesse pubblico.

Quest'anno essa è affidata al prof. Klaus Müller, filosofo e teologo tedesco dell'Università di Münster, che il 26 marzo 2015, nella Sala degli Specchi di Casa Rosmini in C.so Rosmini 28 a Rovereto, tratterà il tema 'Dio, la politica e la cultura. Una faccenda per gl'ingegni forti'.

Dio, se mai ne era uscito, è prepotentemente tornato al centro del dibattito politico e culturale. Il nostro tempo si può infatti interpretare come un'epoca di drammatici conflitti di valore nei quali il richiamarsi a Dio gioca un ruolo decisivo. Oltre al Dio unico degli ebrei, dei cristiani e dei musulmani continuano a vivere in mezzo a noi molti altri dèi e idoli. E ognuno di questi dèi invoca per sé uno spazio assoluto.

Nelle simbologie religiose l’uomo può prendere familiarità con i propri limiti e trovare saldi fondamenti per un’etica umana di tolleranza e di riconoscimento dell’altro. Tuttavia, le certezze religiose possono esprimersi anche nella forma della violenza, del terrore, dell’integralismo e dell’omicidio di massa. La ricerca della verità prende sempre più spesso le fattezze violente della certezza fondamentalista del suo possesso.

L’ambivalenza del religioso obbliga a una interpretazione più approfondita del ruolo e dello spazio di Dio. Di tale interpretazione la prolusione del prof. Müller proverà a tracciare le linee principali, nella convinzione che leggere le tracce della trascendenza e interpretare i simboli della certezza religiosa è un’impresa faticosa e teoreticamente pretenziosa. Insomma, per parafrasare un’espressione che si legge nell’Epistolario di Rosmini a proposito dei filosofi classici tedeschi, enucleare il Dio oggetto di discussione e lotta nella politica e nella cultura è, ancora e sempre, ogni giorno di più, una faccenda 'per gl’ingegni forti…'

Rassegna stampa

Müller. Dio e politica, vera sfida per ingegni forti, l'Adige, 26 Marzo 2015, Mueller_Adige 26 mar 15.pdf