Convegno di studi

26 – 27 Ottobre, Asti, Polo Universitario

Convegno di studi in collaborazione con Uni-Astiss Polo Universitario di Asti, la Biblioteca del seminario vescovile di Asti e il Progetto culturale della diocesi di Asti

Francesco Panigarola vescovo di Asti. Un protagonista del Cinquecento,

I due giorni di studi hanno non solo consentito di approfondire una figura, quella del vescovo Francesco Panigarola, filosofo e teologo, erudito esponente della controversistica anticalvinistica del cosiddetto “paradigma tridentino”, nel cui pensiero si possono trovare anticipati già alcuni temi classici della successiva apologetica rosminiana, ma hanno anche permesso di intrecciare fecondi rapporti, forieri di possibili future collaborazioni future, con il polo universitario di Asti e la Biblioteca del seminario vescovile della medesima città (la quale dispone di un significativo patrimonio storico di testi rari e di cinquecentine, premessa promettente per auspicabili interazioni future con il patrimonio storico della Biblioteca Rosminiana, la valorizzazione del quale costituisce uno dei compiti a statuto del Centro Studi). Il convegno ha visto, nell’ordine, la partecipazione dei seguenti relatori: Fabrizio Meroi (Trento); Donatella Gnetti (Asti); Samuele Giombi (Urbino); Fabio Giunta (Bologna); Vittorio Croce (Alessandria); Michele Ciliberto (Pisa); Gregorio Piaia (Padova); Filippo Mignini (Macerata); Ilario Manfredini (Firenze); Guido Ghia (Bochum); Alessandro Palazzo (Trento); Michele Nicoletti (Trento); Francesco Ghia (Trento); Michelino Musso (Asti); Ezio Claudio Pia (Asti); Debora Ferro (Asti); Marco Andina (Asti).